Casa Editrice

IL CASO GESU’. Un processo politico

L’Autore: Enrico Cornelio

L’Argomento:

Questo è un libro di storia, non di religione: è una ricerca (historia, appunto, per dirla con Erodoto, cioè ricerca) che speriamo il lettore affronti come un libro giallo, per scoprire i fatti svolti e molte verità sorprendenti, come è accaduto all’autore nello scriverlo. Gesù, l’uomo di cui ci parlano i Vangeli, è esistito davvero o è una figura mitologica come Enea o Ulisse? La domanda non ha nulla a che vedere con la fede religiosa, è un problema storico: Gesù è esistito veramente, cosa ha fatto e perché? Circa l’accusa (fondata o infondata) che gli fu rivolta, aver tentato di farsi Rex Iudaeorum, è stato approfondito quale fosse il suo pensiero ed il programma a causa del quale finì condannato?
Eppure è solo la narrazione del processo, con i suoi innumerevoli agganci alla Storia, che ci autentica l’effettiva esistenza di Gesù, traendolo dal mito e consegnandoci un personaggio storico. In questo contesto il raffronto tra il quadro storico e la ricostruzione del mondo politico palestinese dell’epoca, con quanto, incidentalmente e al di fuori delle loro specifiche intenzioni, gli Evangelisti ci tramandano, ci consente una ricostruzione attendibile degli eventi accaduti.
Parlare del processo ci porta anche a contatto con l’origine della bimillenaria ostilità tra cristianesimo ed ebraismo e con le ragioni per cui a tutt’oggi non la si è del tutto superata: anche questa sarà una scoperta interessante.

L’Autore:

Enrico Cornelio, veneziano, fu allievo di Alberto Trabucchi, laureandosi in diritto civile nel 1968 prima di compiere 22 anni (il più giovane laureato d’Italia in quel momento). Esordì nell’avvocatura come specialista di diritto del lavoro, sempre dalla parte dei lavoratori, non per ragioni politiche, ma per la precisa scelta professionale di difendere le persone comuni contro i grandi gruppi assicurativi ed industriali. Naturale è stato il passaggio alla difesa contro le malattie professionali, i tumori industriali (da amianto e non solo) e quindi l’abbracciare studi di medicina legale, approfondendo i danni ospedalieri, soprattutto i danni ostetrici, giungendo a far riconoscere alla Corte di Cassazione che i bambini down hanno diritto ad essere risarciti se non è stata fatta diagnosi precoce alla madre.
Giunge agli studi storici in età matura (questo libro ha richiesto circa trent’anni di ricerca storica) con un particolare interesse per la storia ebraica, in parte per trovare una spiegazione al perché il popolo italiano si sia reso corresponsabile dell’obbrobrio dell’olocausto. In qualche modo questo libro aiuta a trovare una risposta.
Di prossima uscita il saggio Uscire dalla crisi!, una sorta di cri du coeur di un “indignato” che, inguaribile ottimista, pensa che possiamo liberarci da chi ci sfrutta e ci governa.

Formato: 13,5X21 Pagine: 384 Legatura: Brossura Lingua: Italiano Isbn: 9788897928843 Prezzo: 18,00 Uscita: Novembre 2014