Casa Editrice

EL MUERTO VIVO

L’Autore: Paolo Ganz

L’Argomento:

Sono passati cinque anni dalla fuga di Denis Bortolato e la vita a palazzo Ziani, sede della polizia veneziana, non è cambiata, a parte il fatto che il commissario Ettore Premoli ha finalmente deciso di andare in pensione. In un autunno umido e piovoso la calma della città è turbata dal ritrovamento del cadavere di Giovanni Seno, un vecchietto che viveva dalle parti di Madonna dell’Orto e conduceva vita molto riservata. Il Gazzettino pubblica la notizia e su Venezia scende una cappa di stupore e mistero. Sarà grazie alla cocciutaggine del giovane agente Garibbo che verrà alla luce un indizio che in qualche modo ricollegherà l’omicidio alla vicenda che cinque anni prima aveva coinvolto Denis Bortolato. Sarà compito della squadra del commissario Premoli trovare il bandolo della matassa che, inevitabilmente, li condurrà a scoprire dove Bortolato si nasconde. Per chi lo conosceva è morto suicida, nel suo nuovo mondo sarà uno straniero senza passato. Nella nuova avventura, semplicemente El Muerto Vivo.

L’Autore:

Paolo Ganz è nato a Venezia e vive ora al Lido, davanti al suo mare. Raccoglie, inventa e racconta storie, alcune ambientate nella sua terra. Ha scritto anche articoli, saggi, poesie, musiche e canzoni. Dopo aver fatto esperienza anche come collaboratore di testate giornalistiche musicali nel 2006 pubblica il suo primo romanzo Nel Nome del Blues (Agorà Factory) a cui fanno seguito Venice Rock’n’Roll (Fernandel, 2011), Calle dei Bombardieri (Studio LT2, 2011), Armonicomio (Fernandel, 2012), Perché a nessuno piace il mio caffè? (La Toletta edizioni, 2013), Piccolo taccuino adriatico (Mare di Carta, 2014), la raccolta poetica Lucernari e il quaderno Il racconto degli zattieri. È inoltre autore di quello che tuttora rimane il primo e più completo Metodo per Armonica Blues italiano (Bèrben, 1987).

Il suo sito è www.paologanz.it

Formato: 13,5X21 Pagine: 250 Legatura: Brossura Prezzo: 15,00 Collana: Oselle Isbn: 9788897928867 Uscita: Dicembre 2014