Casa Editrice

ALIVISE E IL CORPO NELL’ASCENSORE

L’Autore: Paolo Balboni

L’Argomento:

Piano nobile del palazzo di un dipartimento di Ca’ Foscari, l’università di Venezia. Un urlo. Gli studenti escono dalle aule e urlano ancora più forte: l’ascensore si è aperto e ne è uscito il corpo di una ragazza. Strangolata, diranno da lì a poco i medici. Polizia, indagini, tutto come da routine: non si arriva a nulla. Ma Alvise, uno studente curioso, disordinato, sempre in ritardo, sassofonista a tempo perso, trova in qualche modo l’ordine mentale e il tempo necessario per un’indagine parallela.

Inizia così un viaggio che lo porterà, tra traffico di statue antiche e di clandestini d’oggi, a scoprire un mondo parallelo a quello che tutti, turisti, studenti e abitanti, vedono a Venezia. E ci condurrà in una Venezia diversa dal palcoscenico del Carnevale, vista con gli occhi e descritta con la lingua di un ventenne che scopre la realtà, e che, con un coltello puntato alla gola, capirà chi è il vero assassino.

L’Autore:

Per professione Paolo Balboni scrive libri scientifici, ma per passione è un divoratore di gialli – e con questo primo volume della serie Alvise inizia la pubblicazione dei suoi romanzi di investigazione. Ma il suo investigatore è molto particolare: potrebbe essere un suo studente, visto che Balboni insegna a Ca’ Foscari, l’università di Venezia.

Cresciuto all’estero, a vent’anni Paolo Balboni ha scelto di vivere a Venezia, e nei suoi continui viaggi nelle grandi città ‘normali’ del mondo (si occupa di promozione dell’italiano all’estero) non si è ancora pentito di questa scelta e sta convincendosi che Venezia sia l’unica città ‘normale’.

Formato: 13,5X21 Pagine: 210 Legatura: Brossura Prezzo: 15,00 euro Collana: Oselle Isbn: 9788897928881 Uscita: Dicembre 2014