Casa Editrice

SNODI 10. Soggettiva sul lavoro

L’Autore: AA.VV.

L’Argomento:

Questo numero di Snodi mette in luce le nuove prospettive sulla storia del lavoro sorte negli ultimi anni, non solo come storia dell’attivismo operaio (e quindi in relazione a battaglie industriali, culturali e politiche per i diritti), ma nel senso più ampio del termine, che comprende aspetti della vita privata e del punto di vista soggettivo di lavoratrici e lavoratori: la vita quotidiana; il rapporto con la politica, il diritto e la cultura dominanti; i rapporti di genere e tra generazioni, tra lavoratori autoctoni e immigrazione.

I saggi per la sezione “Scrivere” ci immergono in tre realtà molto diverse, dai lavoratori del porto di Amburgo alle miniere di lignite in Toscana, alla riflessione sull’emergere, in seguito ai conflitti degli anni Settanta in Italia, di una legislazione sui diritti sul posto di lavoro. I tre contributi per la sezione “Fonti dell’io/Fonti del noi” riflettono sull’uso di approcci di ricerca e fonti diverse in relazione a episodi della storia del lavoro in Italia, Francia e Gran Bretagna. L’intervista e il diario sono dedicate al mondo della precarietà e delle difficoltà nel contesto italiano attuale.

La rivista

La rivista Snodi nasce come laboratorio di riflessione intorno ai concetti di “pubblico” e “privato” nella storia contemporanea. Il titolo allude agli scambi, alle sovrapposizioni, agli sconfinamenti tra i due termini di questa “grande dicotomia” concettuale che sembra saper ordinare e descrivere tutte le esperienze individuali e collettive, e che invece presenta molti snodi da individuare e dipanare. La storia contemporanea, infatti, è disseminata di contesti in cui la dimensione pubblica si “privatizza” e la sfera privata assume rilevanza pubblica, a seconda di strategie, autorappresentazioni, conflitti tra i diversi soggetti sociali, che si muovono in questi spazi in modo complesso e fluido. Snodi è un can- tiere sperimentale, aperto a diverse prospettive disciplinari e diverse generazioni di studiosi, italiani e stranieri, accomunati dalla volontà di interrogarsi in modo non dicotomico sui molti pubblici e i molti privati dell’epoca contemporanea.

Snodi è un progetto nato a Venezia, ma animato da giovani ricercatori e ricercatrici attivi in diverse università italiane ed estere. La rivista si propone di essere un luogo di scambio internazionale, anche attraverso la pubblicazione di articoli in lingua straniera, e dal terzo numero sottopone a procedura di peer review i saggi della rubrica “Scrivere”.

Formato: 13,5×21 cm  Pagine: 180 Illustrazioni:No Legatura:  Brossura Prezzo: 14,00 ISBN: 978-88-97928-25-6   Collana: Studium Lingua: Italiano Uscita: dicembre 2012