Casa Editrice

FLAGELLUM DEI?

Autore: Federico Moro

L’argomento

Chi è Antonio Altavilla, residente a Roma al numero 42 di via Teatro di Marcello? Il giornalista e scrittore di viaggi, l’uomo razionale e materialista del XXI secolo che crede oppure una sorta di macchina del tempo, una specie di cronovisore di carne in cui il passato rivive trasformandosi in suoni e immagini? Flagellum Dei? è un romanzo e già nel titolo svela il filo conduttore della vicenda, la campagna di Attila in Italia nell’anno 452 d.C. In quella primavera, i popoli della federazione riunita sotto lo scettro del re unno lasciano la pianura in cui scorre il fiume Tissa/Tisza/Tibisco, tanti nomi per lo stesso corso d’acqua affluente del Danubio, con l’intenzione d’invadere la Penisola. Ogni singolo guerriero porta in sella le sue personali motivazioni, spesso divergenti e talvolta in aperto contrasto con quelle del sovrano. Varie come le reazioni degli italici in lotta contro il tempo per fermare l’attacco. Questo l’ambito geografico e storico della narrazione. Flagellum Dei? però resta un romanzo con un protagonista contemporaneo, Antonio Altavilla, già al centro di una precedente avventura lagunare, Il fulmine e il ciclamoro. Venezia recita una parte importante, perché qui, nella città nata dalla distruzione della romana Altino in riva al Sile, si colloca il centro degli eventi. Scettico convinto dell’esistenza solo di quanto può toccare con mano, Antonio Altavilla finisce risucchiato dal lato invisibile della realtà, quello per cui “non sempre le cose sono come appaiono”. Lungo le anse del tempo incontra un mondo sconosciuto, quello della tarda antichità pronta a diventare MedioEvo. E soprattutto misteriose entità intessute a dipinti e decorazioni di un antico palazzo veneziano. Il realismo magico del romanzo Flagellum Dei? il fuoco degli unni offre lo strumento per raccontare passato e presente di un’Europa dalle molte radici, le cui ramificazioni, però, confluiscono in pari misura a definirne la “casa comune”. E proprio i personaggi nati dalla fantasia, ma arricchiti dal continuo ricorso a una precisa ambientazione storica, forniscono la misura di quanto tale processo sia stato profondo e irreversibile. In fondo, ogni unità è sempre “armonia di contrari”. Perché… tutto scorre.

L’autore

Federico Moro è nato a Padova, ma vive e lavora a Venezia. Di formazione classica e storica, ha intervallato ricerca, scrittura letteraria e teatrale. Numerose le collaborazioni giornalistiche, con particolare riguardo ai suoi due principali campi di interesse, la narrativa e la storia. È membro della Società Italiana di Storia Militare. Oltre ad articoli e interviste, ha pubblicato i romanzi Donne all’Asta (2002), La voce della Dea (2003), L’Oro e l’Argento (2005), La custode dei segreti (2005), Il fulmine e il ciclamoro (2007), la raccolta di racconti Storie a pelo d’acqua (2004), il saggio Venezia in Guerra (2005 e 2007 seconda edizione illustrata), poesie e racconti in diverse antologie.

Formato: 13,5×21 cm Pagine: 236 Illustrazioni/legatura: Brossura cucita Prezzo: 14,50 Euro ISBN: 978-88-88028-12-5 Collana: Oselle Editore: Studio LT2 Uscita: Gennaio 2008

Acquista su IBS