Casa Editrice

Approdo a Tulum

Autore: Marco Dalla Gassa, Antonio Tripodi

 

L’Argomento

Nel 1985 Federico Fellini si liberava dell’ossessione della memoria di un viaggio fatto nello Yucatan con lo scrittore Andrea De Carlo e l’antropologo-esoterico Carlo Castaneda, scrivendo (con Tullio Pinelli) il soggetto del Viaggio a Tulun, che sarà pubblicato a puntate sul «Corriere della Sera» nel 1986. Le matite di Milo Manara trasformeranno il soggetto che non poteva diventare un film in un fumetto sceneggiato dallo stesso regista riminese. Dapprima pubblicato a puntate sulla rivista «Corto Maltese», il fumetto di Fellini e Manara, Viaggio a Tulum, da un soggetto di Federico Fellini, per un film da fare, ebbe un grande successo sancito dalle numerose edizioni che seguirono. Approdo a Tulum. Le Neverland a fumetti di Fellini e Manara è il saggio che intende analizzare il denominatore comune che ha legato i due artisti. Il testo ricostruisce, con attenzione alla storia e al costume, il rapporto che Fellini ebbe con il fumetto, da quando, prima di divenire regista, fu autore di vignette e storielle su periodici satirici, fino all’incontro fatale con il disegnatore Manara, la cui carriera attraversa un pezzo significativo di storia del fumetto italiano, anche questa ricostruita per il lettore con accurata dovizia.

 

Gli Autori

Antonio Tripodi ha scritto a lungo (2003-2008) per la rivista Mobilità trattando il tema della disabilità. Esperto di fumetto classico è attualmente uno dei curatori di uBCfumetti.com, il più longevo portale italiano dedicato ai comics. Ha pubblicato racconti su riviste di settore. Nel 2005 ha ideato e sceneggiato il fumetto Gea nel paese delle differenze, disegnato da Luca Enoch. Sotto l’etichetta de “La banda Blissett” ha scritto il testo umoristico In cosa c…o mi sono l’aureato (2009)
Marco Dalla Gassa ha insegnato storia e critica cinematografica all’Università Ca’ Foscari di Venezia e al DAMS dell’Università di Trieste. Ha collaborato con diversi enti di promozione e formazione cinematografica. Ha scritto, per le edizioni Le Mani-Microart’s, Abbas Kiarostami (2001) e Il cinema di Zhang Yimou (2003, co-autore Fabrizio Colamartino) e, più recentemente, per la UTET, Il cinema dell’Estremo Oriente (2010, co-autore Dario Tomasi). Scrive per diverse riviste tra cui Cineforum e Lo Straniero.
 
Formato: 13,5×21 cm Pagine: 272+copertina Lingua: Italiano Illustrazioni/legatura: Brossura fresata Prezzo: 15,00 Euro ISBN: 978-88-88028-48-4 Collana: Studium – Nuova Biblioteca Universitaria Editore: Studio LT2 Uscita: Dicembre 2010